Pubblicato il

CHANEL


Si ispira a "L'anné dernière a Marienbad", film onirico del 1961 di Alain Resnais, l'ultima sfilata di CHANEL. Dove trame metalliche sono interrotte da fantasie a fiori macro e da tocchi pastello. Ci sono i classici di sempre, come i giacchini di tweed, questa volta dalla linea ad A, e le borse matelassé. Mentre i tessuti sono il nuovo punto di partenza della sperimentazione secondo Karl Lagerfeld: sminuzzati, tagliati, perforati, sbrindellati, sbiaditi. CONCERTO DA COLLEZIONE: la musica durante la sfilata è stata interpretata dalla filarmonica Lamoureux, composta da 80 musicisti. Fonte articolo: ALBUM la Repubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *