Pubblicato il

LANVIN by ALBER ELBAZ



LANVIN by ALBER ELBAZ

fonte immagine: fashion.gearlive.com

L’ultimo arrivato di due fratelli e due sorelle, Alber Elbaz è nato a Casablanca, Marocco.

È cresciuto con sua madre, un’artista spagnola, nei sobborghi di Tel Aviv, suo padre, un barbiere israeliano, morì quando lui era ancora piccolo.

Elbaz studia al Shenkar College of  Texile Thecnology and Fashion di Tel Aviv .

Dopo il diploma va a vivere a New York, dove per sette anni è il braccio destro di Geoffrey Beene, lo stilista dell’alta società americana.

Nel settembre del 1996, Elbaz viene nominato responsabile di design del prêt-à-porter di Guy Laroche, dove realizza delle collezioni vincenti rivisitanto gli antichi modelli di successo della casa, con un nuovo tocco vibrante.

Nel mese di novembre del 1998, Elbaz diviene direttore artistico della linea femminile di Yves Saint Laurent Rive Gauche.

Benchè riesca ad affascinare una clientela giovane all’inizio del 2000, Elbaz se ne va inseguito all’acquisto dell’impresa da parte del gruppo Gucci.

Dopo un periodo breve ma accompagnato dagli elogi della critica, presso la casa milanese Krizia, nel mese di ottobre del 2001 Alber Elbaz viene nominato direttore artistico per la linea femminile di Lanvin.

Lo stile di Elbaz è caratterizzato da un eleganza cruda e sensuale, che ormai è divenuta suo marchio di fabbrica.

Nella sua prima collezione autunno-inverno 2002, tre parte dell’ispirazione dallo stile della fondatrice Jeanne Lanvin, con delle esplosioni spontanee di enormi lustrini, abbondanza di nastri e vestiti-camicie che fanno occhiolino ai lembi degli anni 1920.

Riconciliando la femminilità con il gusto moderno, il taglio è attenuato mediante orli leggermente incompiuti e semplici cinture di cuoio allacciate attorno alla vita.

Dopo essere diventato uno dei beniamini della Settimana della Moda di Parigi, Alber Elbaz sembra aver finalmente trovato un ambito in cui far risplendere il suo straordinario talento.

Fonte articolo: Fashion Now

fonte immagine: independent.co.uk
fonte immagine: stylehighclub.wordpress.com
fonte immagine: chinadaily.com.cn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *